Quanto costa aprire una Partita IVA?

Di per sé l’apertura della Partita IVA, come le successive variazioni, come la cessazione, non costa nulla.

È sufficiente recarsi all’AdE di persona, o per delega, o trasmettere tramite i servizi telematici l’apposito Modello AA9/12.

Ma, Attenzione!

Un errore potrebbe costare caro, anche se sempre rettificabile. Inoltre non tutti i funzionari dell’AdE sono a conoscenza delle problematiche specifiche. È pertanto quasi sempre indispensabile ottenere l’assistenza di un consulente specializzato.

L’iscrizione all’IVA comporta, per il professionista non iscritto ad un Albo (ingegneri, avvocati, architetti, commercialisti, ecc..) l’iscrizione alla Gestione Separata dell’INPS.

Anche qui, se si è in possesso delle credenziali SPID, collegandosi al sito INPS la cosa è abbastanza semplice. In difetto è necessario che sia un soggetto abilitato a provvedere all’iscrizione.  

L’apertura della partita IVA non comporta per un professionista l’iscrizione in Camera di Commercio, che è dovuta invece dalle imprese.  

 A chiusura del cerchio il possesso di partita IVA comporta l’obbligo della dichiarazione dei redditi, anche se con reddito zero. Nei casi più semplici il contribuente può adempiere all’obbligo personalmente tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Risulta pertanto evidente che i costi relativi all’attività consistono:

  •  Nelle attrezzature e nei materiali necessari per lo svolgimento dell’attività stessa, e nella quota di utenze (luce, telefono, utilizzo spazi).

  • Nella percentuale di imposte e contributi, di cui al primo paragrafo.

  • Nel costo del consulente che provvede alla gestione fiscale.  

 

Non ci addentriamo nella giungla delle tariffe praticate da altri, tra le quali rileviamo ad esempio un costo di 800 euro, più gli accessori, per una gestione annuale.

 

Le nostre tariffe sono:

  • Per apertura della Partita IVA ed iscrizione all’INPS (se in possesso di SPID):

50.00€ euro, IVA compresa,

una tantum, che verranno rimborsate se il cliente utilizza il nostro servizio di consulenza e gestione.

  • Per Iscrizione all’INPS in assenza di SPID

60.00€ euro, IVA compresa

e queste non verranno rimborsate.

  • Per il Servizio di gestione e consulenza fiscale e contributiva

255.00€ euro/anno, IVA compresa

Attenzione! Questa la situazione odierna.

Difficilmente ci saranno variazioni di aliquote per il 2021. Era stato però ventilato che si intendeva estendere l’obbligo della fatturazione elettronica anche ai forfetari. Nel caso, il servizio fornito dall’Agenzia delle Entrate è gratuito.